Perché mi hai preso? Adolescenti adottivi 

Monday, April 23, 2012

di Simonetta Cavalli, ed. La Meridiana

Storie ascoltate per lavoro che si intrecciano alle storie vissute in casa. La quotidianità dei figli, dei loro amici, dei ragazzi adottivi in difficoltà, tratteggiano l’idea di un’adolescenza come età complessa, momento di passaggio e di allontanamento dai genitori, di ripensamento, di trasformazione e anche di dolorosa contraddizione quando alle spalle si sono accumulati dolori, solitudine, straniamento.

Nel libro Perché mi hai preso? Adolescenti adottivi(edizioni la meridiana, collana prove, 2005, pp. 136, Euro 12,00) Simonetta Cavalli – assistente sociale che si occupa di minori e disagio infantile dal 1979 – racconta storie di adolescenti e di famiglie “che si cercano” al di là dell’appartenenza biologica, a volte trovandosi e a volte anche respingendosi.

I ragazzi adottati descritti sono tutti presi in carico dai servizi territoriali, provengono da passati difficili, spesso provengono da percorsi adottivi complicati, talvolta non riusciti. Sono ragazzi pieni di dolore, anche di rancore, sono ragazzi che spesso non riescono a sentirsi figli; hanno genitori che sentono di non farcela, che spesso non si sentono neanche legittimati ad essere genitori.

Il libro di Simonetta Cavalli fa parte della collana prove curata da Paola Scalari e Paola Sartori.

Site Map | Printable View | © 2011 - 2017 ORDIASVENETO | Privacy e Cookie | HTML 5 | CSS | Powered by Intermedia